Sottostazioni filtranti

Impianto combinato

Un'impianto di aspirazione combinato permette l'utilizzo in contemporanea di vari macchinari
aventi funzioni diverse tra loro.
Ad esempio in aziende ove gli scarti di lavorazione sono notevoli è possibile il riutilizzo a scopo energetico di una parte di essi .
In questo caso quindi:
- la quantità di materiale di recupero passerà attraverso un silo di stoccaggio che appositamente collegato alimenterà una centrale termica (caldaia);
- il materiale in esubero verrà scaricato per l'eliminazione finale dello scarto (scarico su sacchi, container, etc...).

Sottostazione filtrante a pulizia automatica

Le sottostazioni filtranti a lavaggio in controcorrente della serie SFL sono studiate per l'abbattimento di polveri derivanti dalle lavorazioni industriali. Costruite in robusto acciaio profilato e da pannelli in lamiera zincata pressopiegata di prima scelta, le sottostazioni contengono una serie di maniche disposte su file parallele, tenute tese da cestelli in rete zincata. La pulizia delle maniche si ottiene con un sistema di aria compressa comandata da elettrovalvole. Queste controllano la pressione e la qualità d'aria tramite un commutatore-temporizzatore. A richiesta viene fornito un dispositivo per la regolazione automatica della frequenza della pulizia in funzione dell'intasamento delle maniche permettendo un risparmio nella gestione, maggiore durata delle maniche, maggior trattamento delle polveri, superficie filtrante sempre attiva, riduzione di aria compressa, maggiore sicurezza ed efficienza del sistema. Le polveri così filtrate vengono successivamente raccolte e convogliate mediante una coclea ed una valvola stellare.
Particolare attenzione è stata riservata in fase di progettazione per quanto riguarda la manutenzione e la sicurezza delle macchine SFL studiando un sistema di accesso molto pratico dotando le sottostazioni di scale e parapetti nel totale rispetto dea normativa vigente in materia di sicurezza.
Le sottostazioni della serie SFL di IMEA Impianti srl sono dotate di marchio CE.

Sottostazione filtrante a pulizia meccanica

Le sottostazioni filtranti a maniche della serie SFS sono studiate per l'abbattimento di polveri derivanti dalle lavorazioni industriali. Costruite con pannelli in lamiera zincata pressopiegata di prima qualità, sono realizzate in modo da ottimizzare il rapporto tra dimensione e superficie filtrante per ridurre lo spazio necessario all'installazione. La pulizia delle manichette è ottenuta da un automatismo che combina un telaio sbattitore e motovibratori che fanno cadere le polveri nelle tramogge ripristinando l'efficienza filtrante. Le polveri vengono raccolte e convogliate tramite una coclea e una valvola stellare. La pulizia viene eseguita ad ogni fine ciclo (ogni 8 ore) dopo che il ventilatore si ferma. La progettazione ha curato in particolare le fasi di manutenzione e sicurezza.
Le sottostazioni sono tutte dotate di marchio CE e corredate di manualistica completa per uso e manutenzione.